Il Diritto al cinema, cinque incontri alla Casa del Cinema di Roma

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Discutere di diritto immergendosi nella suggestiva e fascinosa realtà della cinematografia: questo l’obiettivo dell’ iniziativa dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, organizzata dalla docente di Diritto Internazionale Chiara Vitucci del Dipartimento di Giurisprudenza, in collaborazione con Zètema progetto Cultura e con la Casa Del Cinema di Roma. Cinque gli incontri in cui film e il telefilm saranno commentati dai docenti della Vanvitelli con particolare attenzione e sensibilità a determinati temi di diritto. 
 
Fulcro dell’incontro oltre ai film saranno appunto i dibattiti che seguiranno alle proiezioni in cui ciascun professore tratterà proprio libro della collana Cinema diritto società.
 
Il primo appuntamento, del 30 gennaio, vedrà sugli schermi il film di Andrew Niccol, In time, ambientato in un futuro in cui il gene dell’invecchiamento è disattivato e la moneta corrente con cui pagare per soddisfare i propri bisogni è materialmente il tempo, a cui seguirà l’incontro con la docente di Diritto Privato Roberta Catalano che parlerà del suo libro Questioni di biodiritto nella filmografia cyberpunk.
 
Il 2 Febbraio sarà proiettato il film La legge del mercato di Stéphane Brizè, il cui protagonista è un uomo che a 51 anni si ritrova a dover affrontare le difficoltà di approcciarsi con un nuovo lavoro, che sarà poi discusso con la Professoressa Valeria Nuzzo, docente di Diritto del lavoro, e il Prof. Salvatore D'Acunto, docente di Economia Politica, congiuntamente al loro libro Fotogrammi dal dominio della lotta.
 
Il film Prima della pioggia di Milcho Manchevski, verrà proiettato nel terzo incontro del ciclo, trattasi di un film ad episodi ambientato tra la Macedonia e Londra, commentato dalla professoressa Vitucci autrice del libro La guerra dietro casa.
Nel quarto incontro sarà visionato il film L’ultima parola - la vera storia di Dalton Trumbo di Jay Roach, che parla appunto della storia di Trumbo sceneggiatore americano arrestato con l’accusa di “sospettato comunismo”, seguirà l’incontro con Claudio De Fiores, docente di Diritto Costituzionale, autore del libro Il fragile scudo della costituzione.
 
Il quinto ed ultimo incontro vedrà sugli schermi la proiezione dei primi due episodi della prima stagione della serie tv, trasmessa su Netflix, Orange is the new black di Jenji Kohan, la protagonista della storia è una donna accusata ed imprigionata in un carcere femminile federale per un fatto accaduto un decennio prima,  i partecipanti ne discuteranno con la docente di Diritto Penale Andreana Esposito e autrice del libro Dal nero all'Arancio.
 
a cura di Margherita Tamburro, studentessa in Lettere Moderne al Dipartimento di Lettere e Beni Culturali
 
CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT