La Fondazione Giovanni Armenise di Harvard e i suoi partner finanziano le borse di studio rivolte a studenti iscritti a università italiane, che desiderano esplorare il sistema di ricerca americano.
Ogni vincitore potrà completare la propria formazione e condurre ricerche biomediche di base in un laboratorio della Harvard Medical School (HMS) o di un ospedale affiliato.

Il programma Summer Fellowship offre una rara opportunità di esperienza pratica nella ricerca presso la Harvard Medical School (HMS) e nei suoi ospedali affiliati.
Oltre all'esperienza di ricerca in un laboratorio di Harvard, il programma promuove la mobilità degli studenti e offre ai giovani scienziati la possibilità di esplorare diversi ambienti scientifici. A fianco dell'attività di ricerca, i borsisti potranno partecipare a seminari settimanali sullo sviluppo della carriera, dove incontreranno scienziati e docenti italiani a Boston per discutere delle scelte di istruzione e carriera.


Chi può partecipare
Gli studenti universitari del 4° e 5° anno iscritti a una laurea specialistica con indirizzo di ricerca biomedica (es. Biologia, Biotecnologie, Neuroscienze, ecc.) o al 4°, 5° o 6° anno di Medicina. Non sono ammessi gli studenti che prevedono di laurearsi prima del 31 agosto 2023.

Vantaggi per i borsisti
Aiuto nel candidarsi presso il laboratorio più adatto,  supporto di un tutor post-doc italiano presso l'HMS, € 4.000 per le spese di soggiorno, di viaggio e di visto.

Application Deadline: 15 dicembre 2022
Svolgimento della fellowship: 26 giugno – 31 agosto 2023
DOVE: Boston, 25 Shattuck Street (USA)
MAGGIORI INFORMAZIONI:
Tutti i dettagli: https://armeniseharvard.org/apply/summer-fellowship-how-to-apply/
Per maggiori informazioni contattare:
Elisabetta Vitali - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il progetto sulla sicurezza stradale si rivolge, da quest’anno, agli atenei della regione Campania.

Dopo gli incontri formativi/divulgativi, svoltisi nei comuni di Quarto, Pozzuoli e Battipaglia in presenza degli studenti di primo e secondo grado, mercoledì 26 ottobre, si terrà la prima lezione formativa agli studenti dell’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli di Caserta di #siisaggioguidasicuro, promosso dalla regione Campania e attuato dall’Anci Campania in collaborazione con l’associazione Meridiani.

L’incontro prenderà il via alle ore 10:30, nella sala del Rettorato a Caserta in viale Ellittico, con i saluti istituzionali di Giovanni Francesco Nicoletti, rettore dell’università, Carlo Marino, sindaco di Caserta e presidente dell’Anci Campania, Gino Aveta, autore televisivo Rai e Franco Picarone, presidente commissione bilancio-regione Campania. Previsti gli interventi di Mario Morcone, assessore alla sicurezza, legalità, immigrazione della regione Campania, Maria Antonia Ciocia, direttore dipartimento di economia dell’università, dell’ispettore Giuseppe Mele, comandante distaccamento polizia stradale di Capua, Alfonso Montella, professore di sicurezza stradale università di Napoli Federico II e presidente Cts “Sii saggio, guida sicuro” e Antonella Scarano, associazione Meridiani - referente scuole progetto “Sii saggio, guida sicuro”. Modererà la lezione Sonia Di Domenico, presenter associazione Meridiani.

A seguire, la testimonianza di Vincenzo Garofalo, giovane ingegnere navale di Torre del Greco che da oltre sei mesi è ricoverato in ospedale dove sta andando avanti con la riabilitazione dopo un grave incidente in cui ha rischiato seriamente di morire. L’incontro sarà animato dalla presenza dell’attore e comico di Made in Sud Alessandro Bolide, da anni testimonial del progetto.

#siisaggioguidasicuro, punta a stimolare la discussione e la riflessione sui temi della sicurezza stradale, delle misure di prevenzione e della tecnologia, aprendo le porte al dibattito e al confronto tra famiglie, scuole, enti locali e forze dell’ordine per sensibilizzare i giovani ai corretti comportamenti da assumere in strada. Lo scopo del progetto è quello di realizzare incontri informativi e divulgativi per sensibilizzare gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e quelli universitari sul tema della sicurezza stradale, educando i giovani a comportamenti responsabili con guide sicure, coinvolgendo le amministrazioni comunali in base all’ alta mortalità registrata sulle tratte stradali di competenza.

Nella prima fase del progetto, durante gli incontri, gli studenti approfondiranno i fattori di rischio per l’utente della strada, sia esso pedone, ciclista, motociclista, automobilista. Le finalità di #siisaggioguidasicuro riguardano l’orientamento dei giovani, favorendo l’acquisizione di comportamenti responsabili alla guida, rendendo gli studenti al tempo stesso parte attiva del tutto, stimolando la loro creatività attraverso un concorso d’idee: “Inventa una soluzione per la sicurezza stradale!”. Questa può consistere in una proposta innovativa, nella forma ritenuta più appropriata dai partecipanti a concorso: foto, video, disegni, canzoni, testi con commenti al progetto presentato.

Gli studenti saranno seguiti nei lavori dai formatori e dal personale esperto sul tema della sicurezza stradale. Durante gli incontri sarà diffuso materiale sul progetto presentato e sarà proiettato lo spot realizzato dai testimonial della manifestazione, Gigi e Ross.

La seconda fase prevede la premiazione degli elaborati che avverrà a Napoli nel mese di Aprile 2023 con la realizzazione di un “Villaggio sulla sicurezza stradale” e di un galà sulla sicurezza stradale in presenza di tutti i testimonial, personaggi del mondo televisivo e dello spettacolo che affiancano da anni il progetto.

Il progetto si avvale della collaborazione del ministero dell’Istruzione ufficio scolastico regionale per la Campania, dell’Anas, dell’università degli studi di Napoli Federico II, dell’ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli, di Piarv - Associazione mondiale della strada, dell’Associazione scientifica infrastrutture trasporto, del patrocinio di Rai Campania, della polizia di Stato, dell’arma dei carabinieri, della guardia di finanza, della scuola regionale della polizia locale, del Coni - comitato regionale Campania e dell’Associazione nazionale dei vigili del fuoco, della media partner Rai Isoradio e del partenariato del Corpo Internazionale di pubblica assistenza universo Humanitas, della fondazione Gerardino Romano, dell’Associazione XV Maggio MMXI e dell’Associazione strada facendo onlus.

locandina

IT   |  EN

Possibilità di stage per gli studenti e abbonamenti o biglietti con riduzioni per tutta la comunità accademica dell'Ateneo Vanvitelli. Si rinnova la collaborazione tra il Teatro San Carlo e l'Ateneo Vanvitelli, con l'obiettivo di sviluppare attività di ricerca e divulgative di comune interesse come valorizzare il territorio locale, incentivare tutti quei meccanismi d'inclusione sociale e sviluppo culturale che il territorio è capace di offrire, e unire conoscenze scientifiche a conoscenze artistico-culturali a supporto della comunità locale e la cittadinanza attiva.

La Fondazione e l’Università, si impegnano a vicenda a condividere progetti istituzionali di respiro nazionale e internazionale. 

 Il Teatro di San Carlo, inoltre, si impegna ad offrire ai docenti, agli studenti e al personale amministrativo la possibilità di acquistare abbonamenti o biglietti a tariffa ridotta o comunque a condizioni particolarmente vantaggiose, concordate di volta in volta, dei singoli spettacoli in cartellone.
L’Università, dal canto suo, si impegna a collaborare con la Fondazione, per la promozione delle attività del Teatro di San Carlo relativamente agli spettacoli in programmazione e alle promozioni dedicate all’Ateneo, attraverso la propria mailing list, il proprio sito web e qualsiasi altro strumento informativo, sia online che offline, che possa essere utile allo scopo.
La Fondazione consentirà agli studenti dell’Università di effettuare stage presso le proprie sedi, sulla base di specifici atti convenzionali che le Parti sottoscriveranno per questo specifico scopo.
Ulteriori iniziative promozionali potranno essere concordate di volta in volta in base alle reciproche finalità.

Fondazione Teatro San Carlo - Convenzione

Percorsi Formativi e Tirocini Curriculari per studenti. Torna NewPro2 - Professionisti si diventa! con il nuovo bando di selezione finanziato dalla Regione Campania per 15 studenti che per un massimo di sei mesi, avranno l'occasione di accrescere le proprie competenze, attraverso attività di orientamento e tirocini curriculari, per un'agevolazione all’accesso al mercato del lavoro.

Sono tre le Macro Aree scientifiche di riferimento:
5 tirocini sono previsti per Macro-area Architettura e Design;
5 tirocini per Macro-area Ingegneria;
5 tirocini per Macro-area Lettere e Scienze Politiche. 
 Il Termine per la presentazione delle domande è il 21 ottobre 2022.

Al tirocinante verrà corrisposta un’indennità di partecipazione forfettaria, a titolo di rimborso spese, di importo lordo mensile pari ad € 700,00. Per ottenere l'indennità i tirocinanti dovranno garantire: 70% del monte ore dell’intero progetto, 70% del monte ore previsto per le attività di tirocinio, 70% del monte ore delle attività di orientamento.

Leggi il Bando e Iscriviti!


Si chiamano Clelia, Pasquale, Francesca e Sara "i fantastici quattro" studenti di Giurisprudenza della Vanvitelli che si sono classificati al secondo posto nei Campionati universitari di diritto internazionale, sfidando oltre 700 squadre di studenti di altri paesi. La Jessup Competition - così è conosciuta la più grande e prestigiosa competizione di Diritto internazionale al mondo - prende il nome dal diplomatico e giurista statunitense Philip C. Jessup, rappresentante della Corte internazionale di Giustizia negli anni Sessanta, e si svolge ogni anno coinvolgendo università provenienti da 90 Paesi.

Si tratta di un vero e proprio caso di Diritto internazionale - discusso completamente in lingua inglese - tra due Stati fittizi, dove ai partecipanti è chiesto di dividersi tra applicant (accusa) e respondant (difesa) e presentarsi davanti ai giudici della Corte Internazionale di Giustizia, l’organo giudiziario delle Nazioni Unite, che sono selezionati su base volontaria tra docenti di Diritto internazionale ed esperti del settore.

"La controversia toccava numerosi punti come il rispetto dei diritti umani su Internet - racconta Maria Chiara Vitucci, docente di Diritto Internazionale alla Vanvitelli - il furto di dati, le dinamiche di secessione da una nazione e le interferenze straniere nelle elezioni di uno Stato, tra le quali rientra l’uso dei social network per diffondere disinformazione. E' stato molto bello vedere che gli studenti si appassionavano alla materia, che diventavano anche più bravi di me nel convincere i giudici delle loro tesi". L'esperienza è stata altamente formativa per gli studenti, che hanno lavorato fianco a fianco giorno e notte per prepararsi al meglio, dedicando gran parte del lavoro allo studio delle fonti bibliografiche.

"Abbiamo acquisito una conoscenza del diritto internazionale amplissima, è stato un momento di orgoglio sia per noi che per tutta l'Università, da cui siamo stati formati. Raggiungere questo traguardo è stata per noi anche una sorpresa, ci abbiamo messo entusiasmo e tanta voglia di metterci in gioco e siamo stati premiati" - hanno commentato gli studenti.

La squadra della Vanvitelli è composta dalle studentesse Clelia Colurcio, Sara De Lucia, Francesca Mucherino e lo studente Pasquale Jari Borrata. Capitanata dalla prof.ssa Maria Chiara Vitucci, il team si è avvalso anche del prezioso sostegno delle due team advisor Ilaria Infante e Antonella Asia Boiano, che hanno appoggiato i colleghi durante le fasi di gara. “Il contributo delle team advisor è stato importante – ha concluso la prof.ssa Vitucci – non ci hanno mai abbandonato, contribuendo a creare un ambiente sereno e confortevole per la nostra attività”.

La Fondazione Ernesto Balducci, promotrice del Comitato Nazionale per il Centenario di Ernesto Balducci, da sempre attenta alle tematiche della pace, promuove un “Premio per la Pace” in occasione del Centenario di Ernesto Balducci (1922-2022).
Viene premiata una tesi di laurea triennale, magistrale o di dottorato, in lingua italiana, sul tema della pace. Il premio è così intitolato per ricordare l’intensa attività di Ernesto Balducci in riferimento a
queste tematiche. A partire dal 1981 promosse vari convegni sulla pace dal titolo “Se vuoi la Pace prepara la Pace”.
Possono partecipare al bando Autrici e autori che hanno prodotto tesi di laurea triennale, magistrale o di dottorato, a partire dall’anno accademico 2021-2022, discusse dopo il 30 Giugno 2021.

La domanda di partecipazione deve essere inoltrata entro il 15 ottobre 2022.

Bando

Scheda adesione

 

Regione Campania, sono due le iniziative dedicate agli studenti universitari targate Adisurc. 

La prima riguarda la mobilità internazionale. E' infatti online il bando adisurc per alloggi, borse di studio e contributi per mobilità internazionale per l’anno accademico 2022/2023 per coloro che intendono iscriversi ad Università della Regione Campania.La domanda può essere compilata esclusivamente online attraverso il sito web dell’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Campania, www.adisurcampania.it, accedendo alla sezione Servizi online. La scadenza del concorso è fissata alle ore 12:00 del giorno 12 settembre 2022. Esclusivamente per i candidati iscritti o che intendano iscriversi ad un primo anno di corso laurea triennale o a ciclo unico, la scadenza è posticipata alle ore 12.00 del 5 ottobre 2022. Si tratta del primo concorso in cui sono applicate le disposizioni del Decreto ministeriale 1320/2021, attuative del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in materia di diritto allo studio universitario. Il concorso, oltre alle tradizionali fonti di finanziamento, beneficerà delle risorse del Fondo Next Generation EU, Investimento 1.7 “Borse di studio per l'accesso all'università” della Missione 4 Componente 1, e delle risorse del PON “Ricerca e Innovazione” 2014-2020 - FSE REACT EU – OT 13 – Asse IV – Azione IV.3 Borse di studio per studenti meritevoli e in condizione di difficoltà economica. Per questo anno accademico, la Regione Campania, con la Delibera di Giunta 418 del 27 luglio 2022, ha innalzato le soglie di ISEE e ISPE per l’accesso al concorso, rispettivamente da 21.000 euro a 22.700 euro e da
40.000 euro a 46.500 euro. Si prevede un significativo aumento dei benefici economici per il prossimo anno accademico: da un lato l’allargamento della platea degli studenti campani ammessi alla partecipazione, dall’altro l’aumento degli importi di borsa di studio destinati agli studenti idonei.
Uno straordinario risultato dovuto alla scelta politica e al rilevante investimento finanziario della Regione Campania. Azienda per il diritto allo studio universitario Regione Campania. Per eventuali contatti e chiarimenti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La seconda iniziativa è invece dedicata agli studenti laureati. Saranno infatti oltre 5mila studenti camapni a ricevere il premio di laurea per l’anno accademico 2020/2021. Il premio di laurea è un beneficio economico riconosciuto a coloro che concludono gli studi entro i termini previsti dall’ordinamento didattico ed è pari alla metà della borsa di studio percepita nel medesimo anno accademico. Si tratta di un risultato non scontato: per l’anno 2020/2021 i numeri del concorso borse di studio sono stati molto elevati (44 mila partecipanti) e non era certo che le risorse economiche investite, pari a 84 milioni di euro, sarebbero state sufficienti a garantire anche questa integrazione economica, molto attesa dagli studenti. L’importo complessivo di oltre 7,4 milioni di euro è stato reso possibile dalla scelta politica e dal rilevante investimento finanziario della Regione Campania, insieme all’impegno dell’Azienda per il Diritto allo studio universitario. Azienda per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Campania

Per eventuali contatti e chiarimenti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IT   |  EN

L'Accademia Nazionale dei Lincei ha bandito 10 borse di studio a favore di studiosi e ricercatori ucraini, per periodi di ricerca in Italia su discipline scientifiche e umanistiche.

Nel dettaglio sono attive le seguenti posizioni:

  • 4 borse di studio per laureati su discipline scientifiche. L’importo di ogni borsa di studio è € di 12.000 (in 12 mesi)
  • 4 borse di studio per laureati su discipline umane e sociali. L’importo di ogni borsa di studio è € di 12.000 (in 12 mesi)
  • 1 borsa di studio POST-DOC su discipline scientifiche. L’importo della borsa di studio è € di 23.000 (in 12 mesi)
  • 1 borsa di studio POST-DOC su discipline umane e sociali. L’importo della borsa di studio è € di 23.000 (in 12 mesi)

La domanda di ammissione alla selezione dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica mediante la compilazione del modulo on-line all’indirizzo: https://selezionionline.lincei.it/?lang=en entro e non oltre le ore 18:00 del 15 settembre 2022.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Premi e Borse di Studio - Accademia Nazionale dei Lincei, Via della Lungara, 10, 00165 Roma, Tel. 06.68307831/06.68027234 
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Allegati:

ADSI – Associazione Italiana Dimore Storiche Italiane, presenta il IV Premio Tesi di laurea sui Beni vincolati privati ai sensi del D. Lgs 42/2004, concorso rivolto ai laureati che abbiano svolto una Tesi di Laurea Magistrale avente per oggetto uno o più immobili vincolati privati, comprese decorazioni, pertinenze, parchi e giardini. In particolare le Tesi potranno riguardare le seguenti tematiche: conservazione, manutenzione, valorizzazione ed utilizzo produttivo di tali beni con ricaduta economica per loro stessi e per il territorio circostante; impiantistica innovativa e utilizzo delle nuove tecnologie (anche informatiche) atte a rendere la valorizzazione di tali beni sostenibile e la loro capacità di comunicazione efficiente. 

Il concorso mette in palio un premio di 1.500 euro.

Le domande dovranno pervenire entro il 31 luglio 2022 alla sede dell’ADSI (via Cavour 256 – 00184 Roma) per via postale in busta chiusa contenente il materiale prescritto dal bando di concorso.

La premiazione avverrà in una cerimonia pubblica alla presenza dei tre finalisti. Le informazioni sull’evento saranno comunicate entro il 31 ottobre 2022.

Bando e tutte le informazioni utili

Premi per le migliori tesi di Dottorato di Ricerca. L'Accademia Ercolanese, bandisce anche per il 2022 un concorso per un premio di 1.000.00 (mille/00) euro, destinato a giovani che abbiano conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel periodo novembre 2019- giugno 2022 presso l' Università Vanvitelli (scadenza 20 ottobre 2022).
Il premio è destinato alla migliore tesi di Dottorato di Ricerca avente per oggetto un argomento compreso in una delle seguenti aree tematiche: Beni Culturali, Economia, Ingegneria, Lettere, Medicina, Scienze Ambientali, Studi Politici o aree affini. Potranno anche essere conferiti fino ad un massimo di due "diplomi di onore" a ulteriori tesi particolarmente significative. Il conferimento del Diploma d'onore dà esclusivamente diritto alla pubblicazione di una sintesi della tesi nel giornale ufficiale dell'Accademia e nel relativo sito www.accademiaercolanese.it.

Le domande di partecipazione dovranno essere spedite entro il 20 ottobre 2022.
Per maggiori informazioni clicca qui

IT   |  EN

Un concorso di idee per la promozione della cultura per uno sviluppo sostenibile che nasce nell’ambito delle iniziative di Vanvitelli per la Sostenibilità. E' online il bando di concorso per la partecipazione al Premio “Non Sprechiamo”, un veicolo di contaminazione e diffusione di esperienze, storie, progetti e idee che rappresentano esempi concreti per uno sviluppo economico e sociale davvero sostenibile, laddove la Sostenibilità è quella declinata nei 17 obiettivi dell’Agenda Onu 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.
Riduci, Ricicla, Riusa, Recupera, Rigenera, dunque, per affermare il principio della “circolarità” che porta al risparmio (di materie prime, di suolo, di energia), al rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità in generale.
L’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli mette a disposizione la somma complessiva di € 15.000,00 (euro quindicimila) che saranno così distribuiti:
• € 10.000,00 da destinare ai tre migliori progetti presentati dai candidati iscritti a corsi di laurea magistrale o magistrale a ciclo unico;
• € 5.000,00 da destinare ai tre migliori progetti presentati dai candidati iscritti a corsi di laurea triennale.

Per partecipare al concorso i candidati dovranno inviare, dal giorno successivo a quello di emanazione del presente bando ed entro e non oltre il giorno 31/10/2022, una e-mail all’indirizzo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., utilizzando l’indirizzo di posta elettronica istituzionale sul dominio @studenti.unicampania.it.
Alla e-mail i candidati dovranno allegare una Presentazione del progetto. Nel progetto dovranno essere dichiarati esplicitamente i seguenti obiettivi:
1. Risposta a bisogni reali
2. Innovatività
3. Realizzabilità
4. Scalabilità, ossia la capacità del progetto di adattarsi alla realtà contingente in funzione delle necessità e delle risorse/disponibilità
5. Impatto – sia in termini di beneficiari raggiunti, sia in termini di profondità del cambiamento
6. Rilevanza del tema/interesse per la comunità di riferimento.

 

Scarica il Bando di Concorso: Premio "Non Sprechiamo" - Progetti per uno sviluppo sostenibile

E’ in programma dal 2 al 5 giugno la XVII edizione del Festival dell’Economia di Trento, organizzata dal Gruppo 24 ORE insieme a Trentino Marketing per conto della Provincia Autonoma di Trento e con il contributo del Comune di Trento e dell’Università di Trento. Prenderanno parte all’evento, al quale hanno aderito oltre 40 università italiane e straniere, 8 Premi Nobel, oltre 75 relatori provenienti dal mondo accademico, 20 tra i più importanti economisti internazionali e nazionali, 26 rappresentanti delle più importanti istituzioni europee e nazionali, 36 relatori internazionali, oltre 30 tra manager e imprenditori di alcune delle maggiori imprese italiane e multinazionali, 11 Ministri.

Tema dell’edizione 2022 del Festival dell’Economia di Trento è “Dopo la pandemia, tra Ordine e Disordine”: un invito ad analizzare gli effetti sociali, economici e politici che la pandemia e ora anche la guerra in Ucraina hanno prodotto, stanno producendo e produrranno: dagli impatti sulla geopolitica internazionale a quelli sull’economia reale, fino al tramonto delle ideologie politiche.

Uno degli elementi più innovativi della diciassettesima edizione del Festival è costituito dal “Fuori Festival 2022”, una vera e propria kermesse con un palinsesto parallelo innovativo e dinamico. Al centro i giovani, con l’obiettivo di ispirare il loro percorso verso il futuro attraverso nuovi linguaggi e nuove forme di comunicazione. Il tutto si articolerà attraverso attività educational e culturali, concorsi di idee e momenti di confronto con storyteller, creator e opinion leader “visionari”. Tra questi Luca Casadei, Co founder di Defhouse, che spiegherà il fenomeno della prima concept house dedicata alla crescita del talento digitale con i suoi creator cresciuti all’interno, e Lev Manovich, esperto di cultura digitale e docente del Computer Science Program al City University di New York.

Per gli studenti universitari interessati a incontrare a Trento i Premi Nobel e i tanti economisti italiani e stranieri che saranno presenti al Festival Trentino Marketing, con il supporto di Apt di Trento, ha messo a punto un’agevolazione a loro dedicata: chi verrà a Trento usufruendo della promozione “Speciale Eventi” di Trenitalia, vettore ufficiale del Festival, grazie alla quale sarà possibile raggiungere il Festival e rientrare a casa con Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca con sconti dal 20% al 50% rispetto al biglietto Base, riceverà in omaggio la “Trentino Guest Card” che include il pernottamento a partire da 35,00 euro a persona in camera doppia con prima colazione, la visita gratuita o con tariffa scontata di musei e castelli del Trentino e, soprattutto, la possibilità di usufruire a titolo gratuito dei mezzi pubblici locali.

Per usufruire dell’offerta di Trenitalia dedicata al Festival dell’Economia di Trento, basterà selezionare la “Speciale Eventi” in fase di acquisto e utilizzare il codice “FESTIVALECONOMIA” per i viaggi con destinazione Trento o Verona da effettuarsi nel periodo tra il 31 maggio e il 5 giugno 2022 e i viaggi in partenza da Trento o Verona da effettuarsi nel periodo tra il 2 e il 7 giugno 2022.
Per usufruire dell’offerta soggiorno basterà esibire il biglietto del treno e prenotare il pernottamento contattando l’APT Trento Monte Bondone allo 0461 216000 o via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e poi ritirare la Trentino Guest card all’Ufficio Informazioni di APT Trento Monte Bondone in Piazza Dante, 24 a due passi dalla stazione ferroviaria.

 

Pagina 1 di 17