Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’ Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” partecipa, unitamente agli altri Atenei campani, alla costituzione di un centro di competenza ad alta specializzazione per promuovere lo sviluppo tecnologico e digitale e la creazione di competenze specialistiche attraverso un partenariato tra soggetti pubblici e privati, con particolare attenzione alle Piccole Medie Imprese, al fine di favorire il trasferimento di soluzioni tecnologiche e l’innovazione nei processi produttivi nei prodotti e nei modelli di business, in coerenza con il quadro degli interventi del Piano nazionale Industria 4.0.
A tale scopo, l’università degli Studi di Napoli “Federico II”, capofila del Centro di Competenza, ha predisposto un avviso pubblico volto a raccogliere adesioni da soggetti di diritto privato, industriali e piccole e medie imprese interessati a partecipare alla costituzione di tale centro di competenza, che dovrà svolgere le seguenti attività previste dal DD MISE del 29.01.2018:
- orientamento alle imprese;
- formazione alle imprese;
- attuazione di progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

ATTENZIONE: La documentazione dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 13 aprile 2018, esclusivamente via PEC al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per accedere a tutta la documentazione clicca qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli ha attivato il servizio EDS ALL IN ONE, il discovery tool che aspira a fornire agli utenti delle biblioteche uno strumento di semplice utilizzo che consenta l’accesso, con un’unica interfaccia, a un vasto numero di risorse pertinenti e organizzate.

EDS ALL IN ONE è il punto giusto da cui partire per il recupero delle risorse bibliografiche possedute o accessibili dall’Ateneo, in particolare le risorse elettroniche, al fine di potenziarne l’utilizzo e rendere più semplice e veloce la ricerca.

L’accesso alla maschera di ricerca del discovery è raggiungibile al link: https://www.unicampania.it/index.php/biblioteche

Attraverso l’interfaccia di EDS ALL IN ONE è possibile interrogare simultaneamente:

  •  il catalogo collettivo di Ateneo, che contiene le risorse possedute dalle biblioteche dell’Università (prevalentemente monografie e periodici su supporto fisico);
  • il catalogo AtoZ/Full text finder
  • le riviste elettrche in abbamento ed altre ad accesso gratuito;
  • le banche dati in abbonamento;
  • gli ebook dell’Ateneo;
  • un indice di riferimenti bibliografici provenienti da varie banche dati scientifiche ed accademiche che coprono diverse discipline.

EDS ALL IN ONE è in costante aggiornamento e miglioramento sia per quanto riguarda il riversaggio dei dati catalografici che l’indicizzazione delle risorse elettroniche in esso contenute, monitorata attentamente dallo staff del Centro di servizio del Sistema Bibliotecario di Ateneo, al fine di un corretto feedback informativo.

Per tutti coloro che volessero conoscere le modalità di utilizzo di EDS sono disponibili delle sessioni di training sul sito della Ebsco, società produttrice del discovery:

https://ebsco-italian.webex.com/mw3200/mywebex/default.do?siteurl=ebsco-italian

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Clinici e ricercatori da tutto il mondo per premiare la ricerca. Si è svolto a Boston, Massachusetts, USA, dal 4 al 7 Marzo,  la venticinquesima edizione della Conference on Retrovirus and Opportunistic Infections (CROI), il più importante appuntamento scientifico internazionale per i clinici ed i ricercatori che si occupano di infezione da HIV (Human Immunodeficiency virus) e di infezioni da virus. Tra i 15 ricercatori premiati - età media 31 anni ed in prevalenza dal centro sud, c'è anche Lorenzo Onorato, specializzando in Malattie Infettive alla Vanvitelli, con un lavoro sul ruolo del microRNA miR125a-5p nella patogenesi della fibrosi epatica in pazienti con epatite cronica B. Tale ricerca è stata realizzata dal dottor Onorato grazie alla collaborazione tra i laboratori di ricerca di Malattie Infettive e di Biologia Molecolare, guidati rispettivamente da Nicola Coppola, docente al Dipartimento di Salute Mentale, Fisica e Medicina Preventiva, e Aniello Russo, docente Dipartimento di Scienze, e Tecnologie Ambientali Biologiche e Farmaceutiche. Nell’ambito di tale conferenza i giovani ricercatori italiani under 40 anni  hanno visto accettato il loro lavoro scientifico al prestigioso congresso internazionale. 

Chairman del premio Guido Silvestri, professore alla Emory University di Atlanta e direttore della divisione di Microbiologia ed Immunologia al Yerkes National Primate Researcher Center, che pur occupandosi di HIV negli Stati Uniti da sempre, si batte per il riconoscimento delle valenze scientifiche italiane, specie quelle dei giovani.

"Il prestigioso riconoscimento, del resto già ottenuto da altri giovani ricercatori del nostro Ateneo edizioni del CROI nel 2016 e 2017, testimonia la bontà della ricerca effettuata presso il nostro Ateneo - commenta Nicola Coppola - e la capacità di formare giovani ricercatori, missione fondamentale delle scuole universitarie".

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Finanziamenti per inziative di carattere culturale, sociale e ricreativo in favore del personale di Ateneo. E’ emanato il bando, per l’anno 2018, aperto a tutto il  personale docente, ricercatore e tecnico-amministrativo dell’Ateneo nonché ai componenti del nucleo familiare degli stessi come risultanti dalle certificazioni dello stato di famiglia (scadenza 23 febbraio 2018).

Possono presentare domanda di contributo per attività culturali, ricreative, sportive e sociali per i dipendenti dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, i circoli ricreativi costituti nella forma di associazioni tra dipendenti che abbiano, tra gli iscritti, almeno 30 dipendenti dell’Ateneo. La valutazione delle domande avverrà ad opera di una Commissione nominata dal Rettore dell’Ateneo. Saranno premiati i progetti che si distingueranno per originalità, innovazione e creatività, per completezza della domanda, chiarezza nella descrizione del progetto, dettagliata ripartizione delle voci di spesa, per potenzialità delle iniziative proposte di generare ulteriori future attività in modo autonomo da parte del proponente, per anni di attività comprovata del soggetto proponente, numero di persone coinvolte nell’attività del soggetto proponente, iscrizione all’ANCIU e infine a secondo della percentuale della spesa complessiva preventivata ad esclusivo carico del soggetto proponente e percentuale di cofinanziamento della spesa complessiva a carico di altri soggetti pubblici e privati.

Per il bando e le domande clicca qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La giornata internazionale della donna all'Università della Campania “Luigi Vanvitelli con “Donna a colori. Protagoniste ieri oggi domani.” L’8 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale della donna. Un evento che anche quest’anno vede l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” in prima fila con una manifestazione, organizzata insieme al Comune di Santa Maria Capua Vetere, che si svolgerà proprio l’8 marzo 2018 a Santa Maria Capua Vetere. 

L’iniziativa, promossa dalle Delegate di Ateneo alle Pari opportunità (Marianna Pignata) e per la Terza Missione e Promozione del territorio (Lucia Monaco), in collaborazione con il Comitato Unico di Garanzia dell’Ateneo, e con i Dipartimenti di Giurisprudenza e di Lettere e Beni culturali vedrà la partecipazione delle Autorità istituzionali di Ateneo e del Territorio. La giornata si terrà nell’Aulario che accoglierà, per l’occasione, oltre 250 alunni degli istituti superiori della provincia. Nel programma sono previste le performances degli studenti di diversi dipartimenti ma anche di tanti giovani allievi degli Istituti I.S.I.S.S. “Amaldi-Nevio” – Santa Maria Capua Vetere; Liceo Statale “P. Giannone” – Caserta; Liceo Statale “N. Jommelli” – Aversa; ITIS - LS “F. Giordani”- Caserta; Liceo Statale “A. Manzoni” – Caserta; Liceo Statale “S. Pizzi” – Capua; I.S.I.S.S. “Righi-Nervi” – Santa Maria Capua Vetere che animeranno, con brani, canzoni e musica, uno spazio di condivisione culturale diffusa e partecipata per 'omaggiare' la donna nelle sue molteplici 'sfaccettature'. Introdurranno la giornata le docenti Lucia Monaco, Marianna Pignata, Arianna Sacerdoti, Petronia Carillo, che presenteranno quattro figure femminili che si sono distinte per la loro forza e personalità nell’ambito della politica, letteratura, scienza e costume. Inoltre, Maria Antonietta Sbordone illustrerà - anche con un video – la creatività delle allieve del corso di Design dell’Ateneo.

 Locandina

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La ricerca si racconta. Giornata di confronto di idee per i dottorandi dei corsi che afferiscono alla Scuola di Dottorato in Scienze della Vita. Il PhD Day si propone di facilitare la condivisione e la creazione di nuove collaborazioni di ricerca. I dottorandi, nei vari settori disciplinari, presenteranno brevemente i lavori incorso, si confronteranno con i con docenti e colleghi di diversi Dipartimenti e Centri di Ricerca dell’Ateneo. Lo scopo principale è mostrare, nella maniera più informale e semplice, come dietro alla ricerca dei giovani vi siano soprattutto passione e curiosità.
•    4 sessioni di comunicazioni orali.
•    Ogni sessione è introdotta dal Coordinatore del Corso afferente alla Scuola di Dottorato.
•    In ogni sessione presentano 2 dottorandi e 1 dottorando estero. I dottorandi presentano le linee principali della loro ricerca. I risultati, le aspettative.

Interventi

•    Prof. Giuseppe Paolisso – Rettore Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
•    Prof. Dario Giugliano – Direttore della Scuola di Dottorato in Scienze della Vita
•    Prof.ssa Lucia Altucci – Delegato del Rettore per la Ricerca
•    Prof.ssa Marina Porcelli – Delegato del Rettore per i Dottorati
•    Dott.ssa Marilena Rossano -  Il progetto EC Marie-Curie - Internazionalizzazione un’opzione obbligatoria
•    Prof. ssa Nadia Barrella Delegato - del Rettore per il Job Placement - Dottorati Industriali: Una nuova modalità di collaborazione con il mondo imprenditoriale

Scuola di dottorato in Scienze della vita – Direttore Prof. Dario Giugliano
•    Medicina Traslazionale (Coordinatore: Prof. Dario GIUGLIANO)
•    Scienze Biochimiche e Biotecnologiche (Coordinatore: Prof. Fulvio DELLA RAGIONE)
•    Scienze Biomolecolari - (Coordinatore: Prof. Andrea RICCIO)
•    Scienze Mediche, Cliniche e Sperimentali - (Coordinatore: Prof. Giovambattista CAPASSO)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Programma Operativo Nazionale (PON) Ricerca e Innovazione 2014-2020 prevede, nell'ambito dell'Asse I "Capitale umano" e nel rispetto della Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente 2014-2020 (SNSI), azioni volte a favorire la mobilità e l'attrazione di ricercatori in ambito universitario.
L'avviso, pubblicato con D.D. n. 407 del 27 febbraio 2018, in corso di registrazione presso gli organi competenti, prevede un finanziamento di 110 milioni di euro e due linee di intervento:

Linea 1 - Mobilità dei ricercatori: sostegno alla contrattualizzazione, come ricercatori a tempo determinato con durata del contratto pari a 36 mesi, di giovani dottori di ricerca, con titolo conseguito da non più di quattro anni, da indirizzare alla mobilità internazionale (con un periodo da 6 a 15 mesi da trascorrere all'estero);
Linea 2 - Attrazione dei ricercatori: sostegno alla contrattualizzazione , come ricercatori a tempo determinato con durata del contratto pari a 36 mesi, di giovani dottori di ricerca, attualmente operanti fuori dalle regioni obiettivo del PON 2014-2020, con titolo conseguito da non più di otto anni, e che abbiano già conseguito un'esperienza almeno biennale presso altri atenei/enti di ricerca/imprese, con sede operativa all'estero, anche riferita alla gestione di procedure amministrative connesse con la partecipazione a programmi e/o progetti a carattere internazionale e su base competitiva.
Le proposte potranno essere presentate dagli atenei statali e non statali aventi sede nelle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o nelle regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna). Potranno essere presentate una o più proposte, ciascuna riferita a una o più sedi operative nel rispetto della propria organizzazione (dipartimento, istituto, laboratorio).

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente tramite i servizi dello sportello telematico (http://aim.cineca.it), a partire dalle ore 15.00 del 23 aprile 2018 fino alle ore 15.00 del 31 maggio 2018, sulla base della modulistica presente sul sito.

Ogni proposta dovrà illustrare un Piano Operativo per le attività di attrazione e mobilità , evidenziando la coerenza di tali attività con la SNSI e la dotazione aggiuntiva di ricercatori a tempo determinato necessaria per il migliore sviluppo delle attività stesse.
La gestione finanziaria sarà basata sulle Unità di Costo Standard (UCS), semplificando ogni adempimento burocratico a carico degli atenei.

Le proposte saranno sottoposte alla valutazione collegiale da parte di un Comitato di Selezione (CdS), tenendo conto di criteri riferiti alla validità scientifica della proposta (innovatività, originalità e interdisciplinarietà del Piano), alla congruità del profilo e del numero dei ricercatori previsti, alla coerenza dei contenuti del Piano con la SNSI, alla potenzialità di avvio e/o di sviluppo di collaborazioni con istituzioni scientifiche pubbliche e private, e imprese nazionali o internazionali e, infine, alla capacità di sostenere e sviluppare il Piano presentato (fattibilità tecnica e organizzativa).

Avviso Attrazione e Mobilità dei ricercatori

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Discutere di diritto immergendosi nella suggestiva e fascinosa realtà della cinematografia: questo l’obiettivo dell’ iniziativa dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, organizzata dalla docente di Diritto Internazionale Chiara Vitucci del Dipartimento di Giurisprudenza, in collaborazione con Zètema progetto Cultura e con la Casa Del Cinema di Roma. Cinque gli incontri in cui film e il telefilm saranno commentati dai docenti della Vanvitelli con particolare attenzione e sensibilità a determinati temi di diritto. 
 
Fulcro dell’incontro oltre ai film saranno appunto i dibattiti che seguiranno alle proiezioni in cui ciascun professore tratterà proprio libro della collana Cinema diritto società.
 
Il primo appuntamento, del 30 gennaio, vedrà sugli schermi il film di Andrew Niccol, In time, ambientato in un futuro in cui il gene dell’invecchiamento è disattivato e la moneta corrente con cui pagare per soddisfare i propri bisogni è materialmente il tempo, a cui seguirà l’incontro con la docente di Diritto Privato Roberta Catalano che parlerà del suo libro Questioni di biodiritto nella filmografia cyberpunk.
 
Il 2 Febbraio sarà proiettato il film La legge del mercato di Stéphane Brizè, il cui protagonista è un uomo che a 51 anni si ritrova a dover affrontare le difficoltà di approcciarsi con un nuovo lavoro, che sarà poi discusso con la Professoressa Valeria Nuzzo, docente di Diritto del lavoro, e il Prof. Salvatore D'Acunto, docente di Economia Politica, congiuntamente al loro libro Fotogrammi dal dominio della lotta.
 
Il film Prima della pioggia di Milcho Manchevski, verrà proiettato nel terzo incontro del ciclo, trattasi di un film ad episodi ambientato tra la Macedonia e Londra, commentato dalla professoressa Vitucci autrice del libro La guerra dietro casa.
Nel quarto incontro sarà visionato il film L’ultima parola - la vera storia di Dalton Trumbo di Jay Roach, che parla appunto della storia di Trumbo sceneggiatore americano arrestato con l’accusa di “sospettato comunismo”, seguirà l’incontro con Claudio De Fiores, docente di Diritto Costituzionale, autore del libro Il fragile scudo della costituzione.
 
Il quinto ed ultimo incontro vedrà sugli schermi la proiezione dei primi due episodi della prima stagione della serie tv, trasmessa su Netflix, Orange is the new black di Jenji Kohan, la protagonista della storia è una donna accusata ed imprigionata in un carcere femminile federale per un fatto accaduto un decennio prima,  i partecipanti ne discuteranno con la docente di Diritto Penale Andreana Esposito e autrice del libro Dal nero all'Arancio.
 
a cura di Margherita Tamburro, studentessa in Lettere Moderne al Dipartimento di Lettere e Beni Culturali
 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Prestigiosi riconoscimenti per Antonio Viviani, docente di Aerodinamica all'Università Vanvitelli. In particolare il docente è stato nominato vice-chair, scientific activity committee dell'Accademia Internazionale di Astronautica, ed è stato eletto nel board of trustees of the international academy of astronautics. Nel 2017, infine, il docente ha ricevuto il premio distinguished service award 2017 of the international astronautical federation.

"Un successo del genere non è solo un riconoscimento personale del docente - afferma Furio Cascetta, Direttore del Dipartimento di Ingegneria - ma è anche un riconoscimento per il Dipartimento, all’interno del quale il docente lavora e conduce le sue ricerche - e per l’Ateneo tutto".

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Matematica e dimostrazioni scientifiche, gli ambienti a-didattici favorirebbero lo sviluppo di competenze trasversali. Questo il cuore della tesi magistrale di Rosamaria Crisci laureata in Matematica all’Università Vanvitelli premiata nella quinta edizione del premio nazionale Mimmo Luminati organizzato dall’Università di Trento.

Classe ’93, originaria di Maddaloni, Rosamaria ha sviluppato il proprio lavoro nel corso del soggiorno Erasmus presso l’ENS (École Normale Supérieur) di Lione. Partendo dalla Teoria delle Situazioni didattiche di Brousseau sulle dinamiche di insegnamento/apprendimento di specifiche nozioni matematiche trattate in classe, in “The mathematical proof in the lower secondary school: a first approach to the proof through a didactical situation” la tesi della Crisci valuta invece, al contrario, come contesti esterni alla didattica possano favorire competenze spesso trascurate, come il saper fare un ragionamento matematico e il saper dimostrare dei teoremi. “Gli studenti di ogni grado manifestano grosse difficoltà rispetto alla pratica dimostrativa, sia da un punto di vista concettuale che didattico – spiega Rosamaria Crisci – e questa tesi è l’occasione per porre l’accento sull’importanza della dimostrazione in matematica e accendere un faro sul suo declino, negli ultimi anni, a tutti i livelli di istruzione”.

Ma la neolaureata non si ferma a Trento: Rosamaria infatti vola all’Université Grenoble-Alpes e continua – con una borsa di dottorato in Didattica della Matematica –  il suo progetto di ricerca volto allo studio dell’algoritmica e della programmazione per l’apprendimento di nozioni di matematica nella scuola primaria.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Prestiti, mutui, cessioni del quinto dello stipendio a tassi agevolati. E' Bank@Work, la Banca sul posto di lavoro, un’iniziativa di UniCredit che nasce per offrire ai dipendenti dell'Università Vanvitelli la possibilità di ricevere la consulenza specializzata di un Agente in Attività Finanziaria della rete MyAgents, su prodotti e servizi di UniCredit direttamente presso l’azienda, durante eventi dedicati, o in un luogo concordato con il dipendente. L’idea nasce dall’esigenza, sempre più forte, di offrire servizi innovativi ai dipendenti delle aziende che si avvalgono della rete MyAgents in un’ottica focalizzata sul benessere aziendale. Proprio per questo la rete di agenti in attività finanziaria MyAgents, mette a disposizione una consulenza qualificata che possa aiutare i tuoi dipendenti a far fronte ai loro bisogni concreti.
MyAgents è la rete di Agenti in Attività Finanziaria che il Gruppo UniCredit mette a disposizione dei propri clienti grazie ad una capillarità estesa su tutto il territorio nazionale e ad un servizio di consulenza e di offerta di prodotti e servizi bancari disponibili direttamente sul posto di lavoro o in altro luogo. è possibile concordare un appuntamento in qualsiasi giorno della settimana e negli orari più comodi, anche attraverso il sito www.bankatwork.unicredit.it. I prodotti sono collocati attraverso gli Agenti MyAgents: professionisti integrati nella cultura UniCredit e specializzati nel collocamento di prodotti di finanziamento.
Chi sono gli Agenti della rete MyAgents?
Le aziende che aderiscono all’iniziativa Bank@Work possono concordare la tipologia di servizio e consulenza per creare eventi e giornate “su misura” per offrire al proprio dipendente la possibilità di fissare un appuntamento con il consulente anche fuori dal normale orario di lavoro, presso il proprio domicilio o dove è più comodo.
Come funziona?
L’iniziativa Bank@Work è completamente gratuita e mette a disposizione un consulente della rete MyAgents UniCredit che, su richiesta dei dipendenti, fornirà un’assistenza personalizzata per individuare i prodotti del modello di servizio Bank@Work più adatti alle proprie esigenze: in pochi e semplici passi, compilando il form online, il dipendente può entrare in contatto con un Agente, chiedere informazioni sull’offerta Bank@Work o fissare un appuntamento
per una consulenza dedicata.
Cessione del Quinto dello Stipendio
Il prestito “Cessione del Quinto dello Stipendio” consente di avere un finanziamento la cui rata, a differenza dei prestiti personali, viene “trattenuta” direttamente in busta paga dal datore di lavoro.
Il Prestito Cessione del Quinto Bank@Work ha le seguenti caratteristiche:
• durata da 24 a 120 mesi
• tasso fisso per tutta la durata del prestito
• quota cedibile massimo 1/5 dello stipendio netto.
Mutui
UniCredit presenta un’offerta di Mutui per acquisto casa o ristrutturazione ampia e pronta a dare risposte alle esigenze del Cliente. La Gamma Mutuo Valore Italia sarà illustrata al dipendente dall’Agente MyAgents in tutte le sue caratteristiche e particolarità con un servizio di consulenza dedicato.
Prestiti personali
I prestiti personali Bank@Work di UniCredit possono aiutare il dipendente nella realizzazione di piccoli e grandi progetti suoi e della sua famiglia. Se il dipendente desidera effettuare un acquisto e non dispone della somma necessaria
può individuare con l’aiuto dell’Agente MyAgents il Prestito Personale che meglio risponde alle sue esigenze.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Befana speciale per i piccoli nati prematuri all'Università Vanvitelli. A far visita ai neonati del reparto della terapia intensiva neonatale ed ai loro genitori saranno Rocio Morales, attrice e modella spagnola, e Biagio Izzo, comico napoletano, che doneranno dolci e regali ai piccoli assistiti. L'appuntamento è per venerdì 5 gennaio alle ore 12.00, presso il reparto di Terapia intensiva Neonatale dell’AOU Vanvitelli, Largo Madonna delle Grazie 1 Napoli.

Il duo artistico, che ha accettato con grande entusiasmo l’invito, sarà impegnato fino al 7 gennaio al Teatro Diana con “Dì che ti manda Picone...Antonio Picone fu Pasquale”, ispirato al celebre film di Nanni Loy.

Saranno presenti all'evento Giuseppe Paolisso, Rettore dell'Università Vanvitelli, Maurizio Di Mauro, Direttore Generale dell'AOU Vanvitelli, Mariangela Marseglia, direttrice della Scuola Scarlatti, che metterà a disposizione dell’evento animatori, mascotte ed alcune scenografie a tema per bambini ed Gigio Rosa con collegamenti in diretta da Radio Marte. L’associazione “Il Bruco – Genitori bambini prematuri Onlus” donerà ai piccoli assistiti dolcetti e calze della Befana.

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT