Schegge di economia civile, il Festival della crescita arriva a Napoli

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il Festival della Crescita arriva al cuore di Napoli. L’economia civile, nata con Antonio Genovesi nel 1752 a Napoli, rilanciata dal Festival della Crescita all’interno di riflessioni sul Nuovo Rinascimento Napoletano. Due intense e dinamiche giornate in collaborazione con l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, con il Patrocinio del Comune di Napoli e della Fondazione Umberto Veronesi. Lungo il percorso del Festival della Crescita di Napoli verranno raccontati e condivisi molti tra i progetti di rigenerazione urbana e civile che interpretano l’innovazione sociale in questa città, sempre in bilico tra genialità inventiva, arte di arrangiarsi e teatralità quotidiana. Il progetto del Festival della Crescita, ideato da Francesco Morace (sociologo e scrittore) e realizzato da Future Concept Lab, l’Istituto da lui diretto, mette a fuoco progetti di innovazione e attiva connessioni tra università e imprese, cittadini e istituzioni, studenti e progettisti. La due giorni di Napoli ha visto il confronto tra istituzioni cittadine che stanno investendo sulla crescita delle infrastrutture per il turismo - ad esempio con gli interventi di Margherita Chiaramonte dell’Aeroporto Internazionale di Napoli a Pietro Spirito del Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale - e operatori culturali che nel mondo del cinema, della letteratura, del teatro stanno rilanciando in modo originale l’immaginario della città partenopea: Luciano Stella fresco vincitore di due Premi Donatello per il film di animazione La Gatta Cenerentola ha dialogato a questo proposito con Maurizio De Giovanni, tra gli scrittori più apprezzati in Italia con i suoi personaggi che hanno raccolto interesse e curiosità anche nella loro seconda vita televisiva, mentre Stefania Ventura ha raccontato la grande tradizione del teatro napoletano. Il filo conduttore del Tour 2018 è stato dedicato alla progettualità in tema di educazione e sviluppo dei talenti (individuali e territoriali), con approfondimenti sull’economia civile e su nuovi scenari per il Sistema Italia: su questi temi Napoli può vantare la primogenitura di Antonio Genovesi e darà quindi un grande contributo con numerosi interventi, tra i quali Antonino Esposito e il Manifesto della Positività; Gaetano Daniele, Assessore alla Cultura del Comune di Napoli; Enrico Fontana di Legambiente; Renato Quaglia della Fondazione Foqus Quartieri Spagnoli; Fabrizio Bellavista e Gaetano Esposito sul ponte Milano-Napoli dell’economia civile che continuerà con Stefano Moriggi dell’Università di Milano Bicocca raccontando con Alfonso Palumbo l’esperienza didattica di Pontecagnano (Salerno). Alcune sessioni sono state poi dedicate al boom del mondo alimentare come portatore di nuovi valori conviviali e legami con il territorio, coinvolgendo Slow Food Campania, la Fondazione Umberto Veronesi e l’Alleanza dei cuochi e dei pizzaioli di Slow Food.

Un evento curato e realizzato da www.futureconceptlab.com

Dal 1989 ricerca e consulenza per l’innovazione Future Concept Lab è un Istituto di Ricerca e Consulenza strategica che si distingue nel panorama internazionale come uno dei centri più avanzati dell’innovazione. Con attività e clienti in Europa, USA, Asia e Sudamerica, e 50 corrispondenti in 25 paesi del mondo, Future Concept Lab nasce come progetto globale che sviluppa ricerca, consulenza, formazione per l’innovazione. L’obiettivo è proporre a livello internazionale nuovi concept di prodotto, comunicazione e distribuzione per affrontare i mercati avanzati ed emergenti, lavorando sulle parole chiave del futuro. Future Concept Lab realizza interventi di ricerca integrati con metodologie specifiche che conducono alla definizione di scenari di settore, svolge attività di consulenza e formazione, realizza pubblicazioni che rappresentano il risultato del proprio lavoro di laboratorio e osservatorio internazionale.

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT