Il Capitale Umano dell'età, alla Sun si discute il valore aggiunto della terza età

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Old age, not only deseases. Si terrà a Napoli dal 16 al 17 settembre la conferenza internazionale dal titolo “Il Capitale umano dell’età” presso il Grand hotel Vesuvio in via Partenope 45 a Napoli, che vedrà protagonisti esperti internazionali per un confronto multidisciplinare. Dalla “chirurgia dei centenari” alla quantità di ricerca scientifica prodotta dai docenti attualmente in pensione, il convegno si incentrerà sul valore aggiunto apportato in società dalla maturità della vecchiaia.
La due giorni sarà aperta dai Rettori Giuseppe Paolisso, e Gaetano Manfredi, saranno poi presenti, tra gli altri, il Cardinale Crescenzio Sepe, Francesco Paolo Casavola, Aldo Masullo, Gerardo Marotta, Ciriaco De Mita, Guido Trombetti e molte altre personalità accademiche.

L’idea del convegno nasce dall’esperienza di alcuni professori universitari che hanno fatto una inchiesta internazionale su cosa fanno i professori clinici quando vanno in pensione o diventano emeriti. Analizzando il fenomeno in  cinque continenti, in 120 università di venti paesi ad alto, medio e basso prodotto interno lordo hanno dimostrato (Quartely J Medicine 2014, L’Acropoli 2015) che i professori emeriti sono creativi, oltre il 40% di essi produce un libro o un articolo ad alto impatto ogni anno ed alcuni fino a 11 articoli ad alto indice di impatto per anno. Per questa ragione negli Stati Uniti l’età non è un criterio per mandare a casa i professori universitari; solo l’ictus e l’infarto lo fanno.  Perché è vero che i giovani sono l’innovazione e producono lavori originali.  Ma è anche vero che le équipes di professori giovani ed anziani - se guidate da giovani - producono le idee epocali, come dimostrato da Guimerà in Science alcuni anni fa. La conferenza su Il capitale Umano dell’Età mette insieme filosofi, specialisti della vecchiaia, professori universitari di varia estrazione, scrittori celebri, scienziati dell’impresa spaziale per spiegare che la vecchiaia è creativa. È stata scelta per questo una città a prevalenza giovanile - e per questo penalizzata dal Sistema Sanitario Nazionale - per far discutere sulla vecchiaia operosa, che non si piange addosso per le inevitabili limitazioni che il passare degli anni  inevitabilmente  causa (Stefan Klein, Il tempo: la sostanza di  cui è fatta la vita, 2015)

locandina

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT