Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Tre mesi per formarsi in Banca d'Italia. Partono i tirocini formativi e di orientamento in materia economico-quantitativa, che si terranno presso l’Unità di Analisi e Ricerca Economica Territoriale della sede di Napoli, rivolti a neolaureati in Economia. Gli stage saranno avviati entro il mese di ottobre 2017, agli studenti sarà riconosciuta un’indennità di partecipazione pari a mille euro lordi mensili e la possibilità di usufruire gratuitamente del servizio di ristorazione previsto per il personale dell’Istituto nei giorni del tirocinio.

I requisiti
1) possesso di laurea specialistica/magistrale in Economia, conseguita in data successiva al 1° novembre 2016 con punteggio pari ad almeno 105/110 (o votazione equivalente); altro diploma equiparato al suddetto titolo ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009;
2) non aver compiuto 27 anni alla scadenza del termine per la presentazione delle candidature;
3) aver sostenuto con esito positivo un esame di statistica e uno di econometria. Saranno comunque ammessi alla selezione i candidati che abbiano superato -  nel corso dell’intero ciclo di studi universitari - esami diversamente denominati, ma il cui programma abbia riguardato in misura significativa discipline statistiche ed econometriche.

Partecipa!
Invia la tua candidatura all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 21/07/2017 ore 12,00.

Info

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

AAA creatività cercasi. Obiettivo: sviluppare modelli di esposizioni interattive, progetti di allestimenti per mostre scientifiche, ideazione di percorsi didattici espositivi.
Al via una borsa di studio annuale bandita da Fondazione IDIS – Città della Scienza, per “attività di ricerca e progettazione per l’ideazione e prototipizzazione di exhibit interattivi ed allestimenti di mostre temporanee a carattere scientifico, per lo sviluppo dei progetti esecutivi di elementi espositivi con modellazione tridimensionale, per la progettazione grafica degli elementi necessari all’esposizione all’interno delle attività di ExiT –Exhibition Team” .
Ecco i requisiti richiesti
Età. Possono partecipare al concorso coloro che non abbiano compiuto il 35° anno di età al momento dell’inizio della borsa, e che siano in possesso di diploma di laurea magistrale in discipline riguardanti l’architettura, il design industriale, l’allestimento museale o comunque con prevalente indirizzo nel campo oggetto della borsa di studio, con voto di laurea pari o superiore a 108/110. Possono inoltre partecipare coloro che, pur non in possesso di un diploma di laurea magistrale, dimostrino di possedere comprovate competenze curriculari o esperienze nell’ambito dell’oggetto della borsa di studio, con riferimento in particolare alla progettazione di exhibit interattivi, all’allestimento di mostre temporanee specialmente in ambito scientifico e preferibilmente esposte in science centre e/o festival della Scienza, progettazione e realizzazione di prototipi di oggetti espositivi e non  realizzati.
Competenze grafiche. Nozioni riguardanti la progettazione e realizzazione di allestimenti espositivi e museali; software per la modellazione 3D, es: Rhinoceros3D, Autocad, Maya, Solidworks, Blender; software per la grafica (per es. Photoshop, Illustrator; Indesign); software per il disegno vettoriale (per es. Illustrator, Rhinoceros3D, Autocad ).
Altre competenze. Al candidato è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese, attitudine al lavoro di ricerca, alla progettazione, al lavoro di gruppo, alla divulgazione dei contenuti del proprio lavoro, ai rapporti interpersonali.
Svolgimento. La borsa di studio, di quindicimila euro lordi, avrà decorrenza dal 4 settembre 2017 si svolgerà a Napoli presso la sede operativa della Fondazione IDIS - Città della Scienza.
Scadenza. Il termine per la presentazione delle domande è il 10 luglio 2017 ore 13.00.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

  Il famoso “Progetto doppio titolo” sta per concretizzarsi. Tra qualche giorno io ed Antonio Russo stringeremo tra le mani il diploma di Laurea che sancisce l’accordo tra l’Università della Campania Luigi Vanvitelli e l’Università Statale di Pyatigorsk.

Oltre ad un percorso di studi, termineremo un percorso di vita lungo tre anni,anni meravigliosi in una terra fascinosa quanto sconosciuta: Il Caucaso. Mentre per noi, probabilmente fino a qualche tempo fa il Caucaso rappresentava qualche posto indefinito, difficilmente individuabile su una cartina geografica, oggi ha assunto dei contorni ben precisi, è il prodotto finale di tante esperienze: ciò a cui pensiamo quando ci dicono “casa”.

Per riuscire a capire bene questo posto, credo basti un solo aggettivo: Sazio.

IMG 20170615 WA0003

Qui ci si sente davvero sazi e non solo di cibo. I miei occhi si sono riempiti fino a scoppiare dei più bei colori, dal bianco smaltato delle vette innevate alle vallate smeraldo, dal blu intenso dei laghi al grigio opaco delle betulle in fiore; e allo stesso tempo, il mio cuore si è nutrito di sorrisi, dell’ospitalità e dell’amore sincero delle persone del posto. Un vero e proprio banchetto per l’anima insomma.

Adesso più che mai, ora che questa grande cena sta per volgere al termine che riesco davvero ad assaporare tutto.

La Russia non è una meta, ma una scelta. Chi mette piede qui è inevitabilmente destinato a cambiare,nel bene o nel male. La prima sensazione che ho avuto,è che non ci fosse un criterio, che tutto fosse stato messo un po’ a caso e la cosa meravigliosa è che le persone che facevano cose le facevano e basta, non andavano da nessuna parte.

Noi non viviamo cosi. SI va all’università perché si deve trovare un lavoro, ci si sposa perché è normale “ad una certa età compiere il passo” e via di seguito… Si passa un po’ troppo tempo, piccoli Frenkeinstein, a progettarsi in laboratorio per come si dovrebbe essere che spesso con l’ansia di costruire un personaggio, dimentichiamo di esser prima di tutto persone.  Posso giurare di aver visto qui classi piene di ragazzi solo perché davvero interessati alla materia e non come troppo spesso accade, bisognosi di avere un bel voto. L’università ha conservato l’originale quanto dimenticato significato di “Universitas”, un luogo cioè dove si fondono idee, dove ci si confronta, si organizzano eventi, si progetta qualcosa di bello insieme e poco importa se si tratti di preparare un esame o di un saggio di danza. Insieme è la parola chiave, quella che spesso manca nella mia bella Italia, dove si corre si corre e non si va da nessuna parte, dove più che vincere è importante far cadere gli altri, dove anche una cosa soddisfacente come lo studio viene vista come un dovere.

La mia isola felice in una terra senza mare sono state le persone, i miei amici stranieri che mi hanno fatto capire tante cose: in primis che tutto si può condividere nella vita, dal pezzo di pane più piccolo al problema più grande, ma anche e soprattutto che si può vivere nell’amore e nel rispetto reciproco parlando lingue diverse o pregando un altro Dio.  Grazie a loro ho capito tanto, che nel mondo c’è tanto male ma anche persone buone, che non sempre la vita è un selfservice e che qualsiasi posto della Terra ha i suoi problemi ma la differenza sta nel come affrontarli.

Ho capito che è facile criticare la propria terra quando il giudizio lo esprimi comodamente dal divano di casa tua, ma che quando sei fuori non passi neppure un giorno senza pensare “Vorrei essere lì “. La Russia è una terra bella ma anche tanto difficile ed è forse in questo che risiede la grandiosità di questa esperienza: riuscire a superare un altro giorno che sembra eterno, sfidando continuamente se stessi, azionando una lavatrice a gettoni solo con le istruzioni in russo, leggendo un menù senza immagini o trovandosi di fronte a qualche indicazione stradale senza sbagliare la direzione. Una lingua aliena che ho imparato ad amare, una specie di colonna sonora perpetua che avrò nella testa come una melodia e che mi ricorderà anche quando starò per mollare che ce l’ho fatta e potrò farcela ancora, sempre.

La Russia mi ha dato il giusto stimolo, quello che tutti i giovani dovrebbero avere quando iniziano a creare qualcosa, quando iniziamo a costruire la loro strada.

 C’è sicuramente tanto lavoro da fare affinchè queste mie parole possano divenire “la storia di qualcun altro” , ma noi siamo la  prova che anche i viaggi più lunghi cominciano con un passo .  Partire significa avere coraggio, significa accettare che il tempo passi, che la vita di chi ami inevitabilmente cambi e tu potresti esserne fuori, partire significa non sapere nulla di domani ma sentire con ogni centimetro del tuo corpo che ci sei oggi. Partire è un po’ come vivere, ma senza la fregatura della morte.

L’università ci ha reso dottori e la Russia sognatori.

 

di Silvia Raucci, laureanda al corso di Laurea Magistrale in Filologia Moderna 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La Prefettura UTG di Caserta ha indetto la selezione per un numero di 10 tirocini della durata di 6 mesi. La selezione è rivolta agli studenti del Dipartimento di Giurisprudenza iscritti ad uno dei Corsi di Laurea Magistrale/Specialistica/Ciclo unico.
 
Le domande di partecipazione devono essere presentate entro il 16 giugno 2017 esclusivamente via e-mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. avente oggetto “candidatura tirocini curriculari, edizione 2016/2017”. Le domande dovranno essere compilate secondo il presente schema e accompagnate dalla copia di un documento di riconoscimento in corso di validità e del curriculum vitae (per i dettagli fare riferimento allo schema di domanda). Non saranno prese in considerazione e saranno quindi automaticamente escluse, domande con dati incompleti o allegati mancanti o prive di sottoscrizione.
 
A seguito dell’approvazione dell’elenco dei tirocini ammessi, si procederà alla formalizzazione dei medesimi con la predisposizione, per ciascun tirocinante, di un progetto formativo predisposto a cura del tutor di riferimento.
 

Per ulteriori informazioni:

Referente Dott.ssa Daniela LOMBARDI
Dirigente del Servizio Amministrazione, Servizi Generali e Attività Contrattuali
Telefono 0823.42.9371

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Approvati gli atti e pubblicata la graduatoria del concorso per l'ammissione alla Scuola di Specializzazione in Patologia Clinica e Biochimica Clinica, riservata ai laureati non medici.

I vincitori del concorso devono formalizzare l'immatricolazione entro il 16 giugno 2017.

Tutti i dettagli e la graduatoria

Per informazioni contatta l'Ufficio Esami di Stato e Scuole di Specializzazione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Formare manager specializzati nella gestione, organizzazione, manutenzione e controllo dei servizi pubblici. Questo l’obiettivo del Master in “Management dei servizi pubblici locali” organizzato dal Dipartimento di Scienze e tecnologie ambientali, biologiche e farmaceutiche dell’Università Vanvitelli insieme con la Scuola di Governo del Territorio. “Il nostro Mezzogiorno ha un disperato bisogno di iniziative che contribuiscano alla formazione di un management qualificato – spiega Carlo Iannello, docente di Istituzioni di diritto pubblico e organizzatore del master – soprattutto per la gestione di settori strategici per il buon funzionamento  della nostra economia, quali sono appunto i servizi pubblici locali - acqua, rifiuti e trasporto- , che rappresentano le pre-condizioni per una assicurare vivibilità e competitività al territorio meridionale”.
 Dal buon funzionamento di questi servizi dipende, dunque, sia la garanzia dei diritti fondamentali dei cittadini sia lo sviluppo di un sistema economico sano, efficiente e sostenibile.
“Il fenomeno della regolazione e della gestione di questi servizi non è tuttavia una questione banale. Al contrario, a seguito delle nuove forme di regolazione e del continuo progresso tecnologico, questi settori sono oramai divenuti altamente complessi”.
Punto di forza del master è certamente l’interdisciplinarietà. “Dal punto di vista didattico – continua il docente - il master prevede moduli di studio che integrino campi giuridici, economici ed ingegneristici, numerosi incontri seminariali con tecnici particolarmente qualificati, provenienti dal mondo delle società che erogano i servizi pubblici locali e dalle pubbliche amministrazioni”.

Il master è rivolto ai dirigenti e funzionari delle pubbliche amministrazioni che effettuano la programmazione e il controllo sui servizi erogati dalle società, nonché ai dirigenti e ai quadri delle aziende che erogano i servizi pubblici locali, ai professionisti che operano come consulenti delle società e delle pubbliche amministrazioni, ai laureati magistrali che intendono avviare un percorso lavorativo in questo settore. La scadenza ultima per l’iscrizione è il 6 giugno.

Pagina fb

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La Procura della Repubblica di Nola ha indetto un avviso per tirocini, non retribuiti, di diciotto mesi presso gli Uffici Giudiziari.
Prorogata al 30 luglio 2017 la scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione.
Se sei un laureato almeno quadriennale in Giurisprudenza, hai riportato una media di almeno 27/30 negli esami di diritto costituzionale, diritto privato, diritto processuale civile, diritto commerciale, diritto penale, diritto processuale penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo, ovvero un punteggio di laurea non inferiore a 105/110 e non hai ancora compiuto trenta anni di età, invia la tua domanda di ammissione. Sarai affidato ad un magistrato che ti assisterà e coadiuverà nel compimento delle principali attività giudiziarie.
L’esito positivo dello stage costituisce:
  • titolo di preferenza a parità di merito, nei concorsi indetti dall’amministrazione della giustizia, dall’amministrazione della giustizia amministrativa e dall’ Avvocatura dello Stato;
  • titolo di preferenza, a parità di titoli e merito, per i concorsi indetti da altre amministrazioni dello Stato;
  • titolo di preferenza per la nomina a giudice onorario di tribunale e a vice procuratore onorario.
Per l’accesso alla professione di avvocato e di notaio l’esito positivo dello stage è valutato per il periodo di un anno ai fini del compimento del periodo di tirocinio professionale ed è valutato per il medesimo periodo ai fini della frequenza dei corsi della scuola di specializzazione per le professioni legali fermo il superamento delle verifiche intermedie e delle prove finali d’esame.
 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Selezione per la partecipazione a tirocini curriculari ed extracurriculari presso gli uffici dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Edizione 2017/2018

scadenza per la presentazione delle candidature: 20 maggio 2017 ore 18.00 

E’ indetta una selezione per n. 20 tirocini formativi e di orientamento di cui 5 di tipologia curriculare e 15 di tipologia extracurriculare della durata di 6 mesi presso gli uffici dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, siti in Roma via Marco Minghetti, 10.

La domanda deve essere compilata  utilizzando il modulo editabile allegato all’avviso, che dovrà essere stampato, sottoscritto in originale ed inviato unitamente al file pdf compilato.

 

Maggiori informazioni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

E' Natascia De Gennaro ad aggiudicarsi il quarto posto al “Certamen Ovidianum Sulmonense”, il concorso indetto dal Rotary Club Sulmona, con il patrocinio della Città di Sulmona, riservato ai dottori di ricerca o di laurea magistrale presso Università Italiane e Straniere. Laureata all’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” in Filologia Greco-Latina nel 2015 Natascia ha presentato una tesi dal titolo “L’Ibis di Ovidio: spunti di esegesi critico-testuale“, con relatrice Maria Luisa Chirico e correlatrice Daniela Borrelli.

Il premio celebra la XVIII edizione del “Certamen Ovidianum Sulmonense” in onore del poeta sulmonese Publio Ovidio Nasone. Le celebrazioni sul bimillenario della morte di Ovidio, che si sono aperte il 2 Aprile con la cerimonia di accoglienza in Comune per i sindaci di Costanza (gemellata con Sulmona) e di Ovidio (municipalità con cui si sta instaurando un partenariato), si prolungheranno fino ad Aprile 2018.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Corsi universitari per preparare gli studenti ai test di ingresso per Medicina. Per il terzo anno consecutivo, l'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli offre un corso di orientamento e preparazione destinato a coloro che intendano partecipare al concorso per l’ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato in "Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria" (prova fissata per il giorno 5 settembre 2017), e per l'ammissione ai corsi di laurea di primo livello delle "Professioni Sanitarie" (prova fissata per il giorno 13 settembre 2017) a.a. 2017/2018.

Il Corso ha l’obiettivo di favorire una seria e specifica preparazione al test di ingresso attraverso: 

  • Didattica frontale inerente gli argomenti indicati nelle disposizioni ministeriali in Ragionamento logico, Biologia, Chimica, Matematica e Fisica;
  • l’acquisizione di abilità nella risoluzione dei test a risposta multipla;
  • la capacità di gestire le prove a tempo.

I posti disponibili sono 300.

Inizio presentazione domande di ammissione: 12/04/2017

Scadenza presentazione domanda di ammissione: 12/06/2017 ore 12

 

  BANDO DI CONCORSO

 

COME PARTECIPARE

ALLEGATI

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT