Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

A cura di Letizia Perillo, Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria e Direttore della Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia dell’Università Vanvitelli

Per il nuovo anno accademico 2018-2019, l’offerta formativa dell’Ateneo si arricchisce di un nuovo Master di II livello, che inizierà a Gennaio 2019, in Medicina Tradizionale Cinese(MTC), “Approccio integrato con la Medicina Occidentale e riflessi clinici in Odontoiatria”. Questo Master, certamente unico nel suo genere, è frutto della collaborazione tra l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” con la Shanghai International Cooperation of Traditional Chinese Medicine, l’associazione L’era della Stella Polare, queste ultime rappresentate rispettivamente dal prof. Shang Li e dal col.(ris) Vincenzo Scancamarra.

Una vera e propria novità per chi vuole approcciare la Medicina Tradizionale Cinese e confrontarla con quella Occidentale attraverso un interessante percorso che si snoda dalla storia all’anatomia e dalla fisiologia alla clinica nelle discipline più svariate, in primis nell’Odontoiatria. Nell’ambito del Master, gli argomenti sono tutti trattati da relatori di spicco nel panorama nazionale ed internazionale. E’ possibile iscriversi anche a singoli moduli con il riconoscimento dei relativi crediti formativi. I moduli hanno cadenza mensile ed includono una parte teorica ed un tirocinio pratico.

Le lezioni si svolgono il il venerdì (10.00 - 17.00) ed il sabato (10.00 - 13.00) presso l’Aula Master del nostro Dipartimento.

Il tirocinio si svolge il giovedì, mattina o pomeriggio, precedente il corso teorico, in sedi riconosciute in questo ambito culturale come l’Ambulatorio di Medicina Integrata diretto dal dott. Ottavio Iommelli dell'Ospedale San Paolo, e l’Ambulatorio di Medicina Integrata diretto dal dott.Giuseppe Cannada Bartoli dell'Ospedale Loreto Crispi - ASL Napoli 1 Centro. Il Master dura 1 anno e consente di acquisire 60 crediti formativi.

I tutor sono pronti a seguirti in questo interessante percorso teorico-pratico.

 

Informazioni
Quota di iscrizione: 3000 euro. 
Dieci posti disponibili
Bando di ammissione

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Coaching Tour è un’iniziativa di orientamento al lavoro rivolta a studenti e neolaureati dell’Università Vanvitelli. Il Tour prevede 5 tappe, una per sede dell’Ateneo, in cui saranno affrontati i temi più utili per chi si approccia per la prima volta al mondo del lavoro.

Le giornate di coaching sono delle full immersion dal titolo “Candidati si diventa”, che in sei ore l’una toccano abbracciano temi che vanno dall’obiettivo professionale, all’importanza dei social network nel processo di selezione, passando per come affrontare un colloquio di lavoro e gestire al meglio il self branding.


Il calendario:

12 novembre, ore 10-17 – Caserta

Dipartimento di Scienze Politiche – Viale Ellittico – Aula 3

(Per studenti, laureandi e laureati in Scienze Politiche e Psicologia)

13 novembre, ore 10-17 – Napoli
Scuola di Medicina e Chirurgia Complesso di Sant’Andrea delle Dame. Via L. Crecchio - Aula Donatelli

(Per studenti, laureandi e laureati in Medicina e nelle diverse Professioni sanitarie attive presso il nostro Ateneo)

19 novembre ore 10-17 – Caserta - incontro con KPMG

Distabif Via Vivaldi 43 - Aule A2 e B2

(Per studenti, laureandi e laureati al Distabif e presso Polisciba)

20 novembre ore 10-17 - Capua - incontro con Unicredit
Dipartimento di Economia Corso Gran Priorato di Malta - Aula Magna

(Studenti, laureandi e laureati presso il Dipartimento di Economia)

21 novembre ore 10-17 – Santa Maria Capua Vetere
Aulario, Via R. Perla - Aula Appia

( Studenti, laureandi e laureati in Lettere e Giurisprudenza)

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Locandina

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dopo il successo della scorsa edizione, torna “Wanted Talent in Automotive”, la borsa di studio per studenti appassionati di digital e di automotive promossa da automobile.it, sito di annunci di auto usate, nuove e Km 0. Quest’anno è di 3.000 euro il valore della borsa di studio che automobile.it ha deciso di aumentare rispetto all’anno scorso per sostenere ancora di più studenti meritevoli che dovranno dimostrare di aver coltivato durante gli studi un forte interesse per l’automotive e per i servizi di innovazione digitale legati a questo settore.

In un mercato come quello dell’automotive, che continua a registrare in Italia una crescita significativa, l’iniziativa di automobile.it ha l’obiettivo di incentivare i giovani ad apprendere le dinamiche di un settore in continua evoluzione per cogliere le sfide poste ogni giorno dall’innovazione. La realtà digitale ha infatti modificato in profondità le dinamiche del mercato, coinvolgendo tutte le fasi del processo, dalla realizzazione del prodotto alla decisione di acquisto.

Oggi, infatti, l’87% delle persone che acquista un’auto per la prima volta si affida allo smartphone per cercare informazioni e recensioni e continua a usarlo anche quando arriva dal concessionario. Velocità e disponibilità delle informazioni hanno rivoluzionato il momento decisionale: la maggior parte dei consumatori impiega solo due mesi per decidere quale auto comprare e, una volta dal dealer, è già consapevole di tutte le opzioni disponibili. In un mercato che corre così veloce, non è difficile immaginare la comparsa di nuove figure professionali come il Dealer 4.0, un professionista che sappia sfruttare le tecnologie digitali per attirare nuovi clienti e creare un valore aggiunto nella relazione one-to-one con il consumatore, integrando offline ciò che il futuro acquirente ha già trovato online.
La partecipazione alla borsa di studio “Wanted Talent in Automotive”, del valore di 3.000 euro, è aperta a tutti gli studenti iscritti alle facoltà di Economia e Management, Marketing, Ingegneria Gestionale, Ingegneria Informatica o Informatica con sede sul territorio italiano. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 14 dicembre 2018 mentre il regolamento completo dell’iniziativa è disponibile sul sito automobile.it. Una commissione esaminerà i profili dei candidati e le loro motivazioni e decreterà l’assegnatario della borsa di studio, il cui nome sarà comunicato entro il 15 gennaio 2019.

Per partecipare clicca qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

UniCredit lancia DesiGenZ: una competizione/workshop promossa anche da EastWest, in cui si sfideranno un massimo di 30 studenti universitari italiani e non, provenienti da tutto il mondo, tra i 20 e i 26 anni. La partecipazione è gratuita e il viaggio e l'alloggio non saranno una preoccupazione: tutto pagato dagli organizzatori! L'unica prerogativa: una buona padronanza dell'inglese! Le squadre, si ritroveranno il 13 e il 14 novembre a Milano presso l'Unicredit Pavillon e in palio ci saranno premi in denaro dai 5000 ai 1000 euro! L'evento offrirà ai partecipanti la possibilità di acquisire nuove abilità, compiere esperienze lavorative e di tirocinio e per i migliori si potranno aprire nuove opportunità di stage in UniCredit.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Duecentocinquanta euro per l'acquisto di testi universitari, presenta la domanda di partecipazione dal 22 ottobre al 31 gennaio 2019. Saranno 160 i contributi che verranno destinati agli studenti, vediamo secondo quali requisiti:

Reddito
Appartenenza alla fascia di contribuzione di reddito non superiore alla sedicesima - nell’anno accademico 2018/2019 -. 

Corsi di laurea triennale o ciclo unico
Possono fare richiesta gli immatricolati ai corsi di laurea triennale o magistrale a ciclo unico con voto di maturità non inferiore a 90/100.

Corsi di laurea magistrale biennale
Possono fare richiesta gli immatricolati ai corsi di laurea magistrale biennale: voto di laurea triennale non inferiore a 100/110.

Anni successivi al primo
per gli iscritti agli anni successivi al primo - nell’anno accademico 2018/2019, gli studenti non dovranno essere ripetenti o fuori corso,  ed aver acquisito, alla data di scadenza del bando, almeno la metà dei crediti formativi previsti dal piano di studio prescelto riferiti (negli anni di corso precedenti all’anno accademico 2018/2019) e con una media ponderata dei voti non inferiore a 27/30.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente mediante procedura on-line dal 22/10/2018 e fino alle ore 12.00 del 31/01/2019. 

Vai al Bando

La foto dell'articolo è di Amato Vittorio, uno dei vincitori del concorso universitario "Le fotografie più belle della tua Università".

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Rai Radiotelevisione Italiana SpA promuove un'iniziativa di selezione finalizzata ad individuare 25 Laureati in Economia da inserire in qualità di Impiegati in Azienda con contratto di apprendistato professionalizzante, ai sensi dell'art. 10 del CCL RAI per Quadri, Impiegati ed Operai.

Ecco i requisiti richiesti

A. Età non superiore ai 29 anni e 364 giorni;
B. Laurea Magistrale (LM) o Laurea Specialistica (S) della classe:
  • LM16 - Finanza;
  • LM56 - Scienze dell'Economia;
  • LM76 - Scienze Economiche per l'Ambiente e la Cultura;
  • LM77 - Scienze Economico- Aziendali;
  • LM83 - Scienze Statistiche Attuariali e Finanziarie;
  • 19 / S - Finanza;
  • 64 / S - Scienze dell'Economia;
  • 83 / S - Scienze economiche per l'ambiente e la cultura;
  • 84 / S - Scienze Economico-Aziendali;
  • 91 / S - Statistica Economica, Finanziaria ed Attuariale.
Sono ammessi alla selezione i cittadini italiani, i cittadini dell'Unione Europea e dei Paesi non appartenenti all'Unione Europea, purché regolarmente soggiornanti in Italia. I suddetti requisiti si intendono essenziali ed obbligatori e saranno considerati ai fini di scadenza del previsto stato di selezione, nonché durante l'intero svolgimento del procedimento di selezione ed all'atto dell'eventuale assunzione.
 
E' prevista l'assunzione in Azienda con contratto di apprendistato professionalizzante della durata di 36 mesi. Per leggere l'avviso completo e candidarsi consultare il sito www.lavoraconnoi.rai.it.  
Le domande di partecipazione alla selezione devono pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del 4/10/2018.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

IT   |   EN

Ingegneria, Ingegneria di produzione, Commerciale, Gestione clienti e servizi, Salute, Sicurezza e Ambiente, Acquisti, Gestione delle forniture, Gestione delle operazioni, Gestione dei progetti e Risorse umane. Queste le aree in cui Rolls-Royce ricerca candidati per internship and graduate programme. Le opportunità per studenti e laureati saranno presentati martedì 23 ottobre 2018 presso l'Aula Magna della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base (Via Roma 29, 81031 Aversa CE, Italia) dalle 09:00 alle 12:00. Una fascia oraria verrà dedicata alla revisione dei curricula, con un incontro 1 a 1, con lo scopo di trovare candidati straordinari che abbiano i requisiti di entrare a far parte della Rolls-Royce. L'intero evento, compresa la revisione dei curricula, sarà condotto in lingua Inglese.

Alla presentazione dell’azienda e dei profili professionali che operano al suo interno seguiranno 45 colloqui one to one per quanti, tra i nostri studenti e laureati, invieranno entro il prossimo 15 ottobre, un dettagliato curriculum in inglese all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (come modello da allegato).  Possono partecipare alla presentazione ed alla selezione studenti e laureati in: Ingegneria/Matematica/Fisica o equivalenti (e.g. Architettura) - 100/110 come Voto minimo di laurea Triennale e/o Magistrale (ottenuto o atteso); Business/Economia o equivalenti (e.g. Giurisprudenza, Scienze Politiche) - 100/110 Voto minimo di laurea Triennale e/o Magistrale (ottenuto o atteso). L'intero evento sarà condotto in lingua Inglese.

Cogli al volo l’opportunità! Collegati al link e registrati all’evento entro il 20 ottobre 

La Rolls-Royce è conosciuta in tutto il mondo come azienda di eccellenza, che crea soluzioni energetiche integrate ad alte prestazioni per l'uso sulla terra, in mare e nell'aria ed è attualmente alla ricerca di giovani talenti straordinari per partecipare ai suoi programmi di tirocinio e laurea.

Ecco i requisiti richiesti per presentare domanda per i corsi di laurea e di tirocinio presso la Rolls-Royce

• Ottima conoscenza della lingua inglese. La conoscenza di altre lingue è fortemente raccomandata.

• Per tutti i corsi di laurea, occorrerà aver conseguito una laurea triennale/ laurea specialistica (o equivalente) in una materia pertinente conseguita entro agosto 2019 con una votazione finale di almeno 100/110.

• Per i programmi di tirocinio non è richiesta una laurea, ma è necessario essere uno studente.

• Esperienza lavorativa precedente (richiesta per laureati e desiderabile per i tirocinanti).

• CV scritto in inglese.

Locandina

 

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

IT   |   EN
GO THE ITALIAN VERSION

On Tuesday 23rd October 2018, Rolls-Royce will hold a career opportunities event at Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” to inspire undergraduates and graduates to start a successful career at Rolls-Royce.
The event will take place in the “Aula Magna” of the Scuola Politecnica e delle Scienze di Base (Via Roma 29, 81031 Aversa CE, Italy) from 09:00am to 12:00pm.

What Do We Make at Rolls-Royce?
Rolls-Royce is known the world over for delivering excellence, creating high-performance, integrated power solutions for use on land, at sea and in the air and is currently looking for outstanding young talents to join its Internship and Graduate Development Programmes.

Opportunities at Rolls-Royce
Rolls-Royce Internship and Graduate opportunities are currently available in the following areas: Engineering, Manufacturing Engineering, Commercial, Customer Management & Services, Health, Safety & Environment, Purchasing, Supply Chain Management, Operations Management, Project Management or Human Resources.
Rolls-Royce recruits on a first come first served basis, so you are strongly encouraged to apply for either the Graduate or Internship Programme ASAP and to complete the online assessments.

The Event at UniversitàVanvitelli
On the day of the event, three members of the Rolls-Royce University Campus Team will present the opportunities that are available for both interns and graduates, share their experiences and insights, and give answers to your questions.
They will also dedicate a time slot to 1-to-1 CV Review sessions, with the aim to find outstanding candidates with the potential to join Rolls-Royce Graduate and Internship Programmes.
Note that the entire event, including the 1-to-1 CV Reviews, will be conducted in English.

The Requirements
To apply for the graduate and internship programmes at Rolls-Royce, candidates need to meet the following requirements:
• Fluency in English. Other languages highly desirable.
• For all graduate programmes, a bachelor’s/master’s degree (or equivalent) in a relevant subject achieved by August 2019 with a minimum of 2:1 (UK grading system) i.e. the final grade (expected or achieved) shall be at least 100/110 as per Italian grading system (change it to the relevant country grading system).
• For internship programmes a degree it is not required, but being a student is a must.
• Previous work experience (required for graduates and desirable for interns)
• CV written in English.

Send your cv in english at Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (follow this examplel)

What Are You Looking For?
If you meet the above requirement, are passionate about the company and are clearly motivated to join one of the internship and graduate programmes Rolls-Royce offers, please click on the link below and register for the event:
https://rolls-royceplc.doodle.com/poll/qmp7gw6db55fndb3
Participants to the 1-to-1 CV Reviews will be pre-selected by UniCampania. Please, visit the university website for further information.


NOTE: Specific requirements vary by programme.
To find out more visit www.rolls-royce.com/internships or www.rolls-royce.com/graduates.

Brochure

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Al via il master di primo livello in “Politiche Culturali e Sviluppo Economico”, offerto congiuntamente dalla Scuola di Governo del Territorio, dall’Università Suor Orsola Benincasa, dall’Università Federico II, dall’Università del Sannio, dall’Università Vanvitelli, dall’Università Parthenope, dall’Università Orientale e dall’Università di Salerno. Il master vanta il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, la Regione Campania e Federculture e si svolge con il media partnership di Rai Cultura, dura un anno e si svolgerà il il giovedì e venerdì pomeriggio, presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. 

Numerose le borse di studio in palio e stage presso la Reggia di Caserta, il Museo di Capodimonte, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il Museo Madre, gli scavi archeologici di Pompei, oltre che nelle Università e nelle imprese indicate da Federculture.

Il Master si pone l’obiettivo di formare esperti nell’analisi, elaborazione, programmazione, progettazione, attuazione di politiche culturali, capaci di lavorare nelle pubbliche amministrazioni, nelle istituzioni artistico-museali, nelle soprintendenze, nelle imprese ad input culturale per fornire strumenti utili per garantire la conservazione e valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale di tipo culturale e promuovere lo sviluppo socio-economico. Il Master è studiato sia per chi intende accrescere la propria professionalità già acquisita in un settore della cultura, sia per chi, invece, persegue una specializzazione specifica, offrendo l’opportunità di conseguire un’alta formazione utile per accedere nei ruoli dirigenziali pubblici e privati, o per concorrere al conferimento di incarichi di tipo temporaneo. Il master offre anche l’opportunità di acquisire le competenze necessarie per lavorare in autonomia o alle dipendenze di aziende private, e per prestare attività di alta consulenza ed assistenza.

Le aree tematiche del Master comprendono: estetica contemporanea; economia politica; diritto e legislazione dei beni e delle attività culturali; diritto e legislazione dei prodotti culturali e delle professioni; diritto e legislazione del lavoro; la valutazione delle iniziative e degli impatti; turismo culturale, ambientale e religioso; nodi e luoghi della conoscenza tra passato e presente; imprese culturali ad alto contenuto simbolico; la sfera della cultura materiale; espressione del territorio e delle comunità; la trasformazione urbana e territoriale a driver culturale; partenariati; politiche europee 2014-2020; finanza per i beni e le attività culturali; coesione e coestensione sociale; comunicazione e promozione della cultura; tecnologie per i beni e le attività culturali.

Il Master, di durata annuale, si svolgerà nell’anno accademico 2018/2019; avrà inizio a dicembre 2018 e avrà termine entro novembre 2019.

Il Master ha la durata complessiva di 1.500 ore (comprensive di lezioni teoriche, laboratori, formazione a distanza, partecipazione al forum di discussione, stage, tesi finale, studio individuale).

Le attività formative in presenza si articolano in 265 ore complessive di lezioni e 30 per laboratori, suddivisi in tre aree:
– conservazione: 130 ore di lezioni e seminari, di cui 30 per i laboratori;
– innovazione: 100 ore di lezioni e seminari;
– qualità sociale: 65 ore di lezioni e seminari.

La domanda di partecipazione  dovrà essere inviata entro e non oltre il 15 ottobre 2018. La quota di partecipazione al Master è fissata in euro 3.000 complessive e potrà essere versata in cinque rate.

Ecco alcuni tra i docenti del Master 

 
Prestigiosi i docenti, tra cui i membri del consiglio scientifico del master:

Dott. Sylvain Bellenger (Direttore del Museo di Capodimonte)

Prof.ssa Maria Rosaria Carillo (Università degli studi di Napoli Parthenope)

Prof. Antimo Cesaro (già Sottosegretario del MiBACT)

Prof. Iain Chambers (Università degli studi l’Orientale di Napoli)

Prof.ssa Rosanna Cioffi (Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli)

Prof. Stefano Consiglio (Università degli studi di Napoli Federico II)

Prof. Pierluigi Leone de Castris (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa – Napoli)

Prof.ssa Pina de Luca (Università degli studi di Salerno)

Prof. Amedeo di Maio (Università degli studi l’Orientale di Napoli)

Dott. Mauro Felicori (Direttore della Reggia di Caserta)

Prof. Pierpaolo Forte (già Presidente della Fondazione Donnaregina – Museo Madre di Napoli)

Prof. Giuseppe Gaeta (Direttore Accademia di Belle Arti di Napoli)

Dott. Paolo Giulierini (Direttore del Museo Archelogico Nazionale di Napoli)

Prof. Ferruccio Izzo (Università degli studi di Napoli Federico II)

Prof. Sebastiano Maffettone (LUISS Guido Carli)

Prof. Mauro Menichetti (Università degli studi di Salerno)

Prof. ssa. Maria Rosaria Napolitano (Università degli studi del Sannio)

Prof. Massimo Osanna (Direttore generale Soprintendenza Pompei)

Proff.ssa Anna Papa (Università degli studi di Napoli Parthenope)

Prof. Pasquale Rossi (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa – Napoli)

Prof. Paolo Ricci (Presidente dell’Accademia di Belle arti di Napoli)

Prof. Ludovico Solima (Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli)

Prof. Massimo Squillante (Università degli studi del Sannio)

Dott. Andrea Viliani (Direttore del Museo Madre)

 

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Gennaro Mangiacapra ha completato la laurea triennale in Ingegneria Aerospaziale Meccanica all’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” lo scorso luglio. Grazie alla sua tesi di laurea, si è potuto inserire in un progetto di fama mondiale che è stato decretato come migliore al Boeing Open Day tra quelli presentati da vari studenti della Vanvitelli e della Federico II, a detta di aziende quali Dema, Schenker e Leonardo. 

Gli abbiamo fatto qualche domanda per saperne di più!

Da cosa nasce il progetto Collision Avoidance System per UAV?

Il progetto nasce dall’esigenza sempre maggiore di regolamentare l’integrazione in uno spazio aereo civile degli UAV (Unmanned Aerial Vehicle), meglio conosciuti come droni, il cui utilizzo negli ultimi anni è aumentato in maniera esponenziale.

Ce lo può spiegare in breve?

Si tratta di un sistema di anticollisione che interessa gli UAV, apparecchi volanti ad ala fissa molto somiglianti ai velivoli convenzionali ma caratterizzati dall’assenza del pilota a bordo. Ci siamo concentrati soprattutto sulla necessità di progettare un sistema che permetta ai velivoli di compiere in sicurezza la loro missione, regolamentando le interazioni degli UAV sia con i velivoli convenzionali sia con altri droni e minimizzando la possibilità di collisione di UAV che condividono lo stesso spazio aereo. Il progetto è stato basato sulla possibilità di generare una traiettoria in tempo reale che tenga conto di ostacoli fissi e sia in grado di evitarli.

Che tipo di collaborazioni e supporti ha richiesto la pianificazione del progetto?

Ho partecipato al progetto per la mia tesi di laurea triennale in Ingegneria Aereospaziale Meccanica in collaborazione con altri tre colleghi, Luigi Emmanuel Di Grazia, Elpidio D’Errico e Roberto Di Donato. Fondamentale è stato il supporto del professor Massimiliano Mattei e dei suoi dottorandi in Meccanica del volo Immacolata Notaro e Egidio D’Amato, che già da tempo stavano lavorando a questo tema di ricerca. Abbiamo svolto le nostre ricerche utilizzando i laboratori del Dipartimento di Ingegneria Industriale.

Quali sono le potenzialità del settore aerospaziale oggi?

Il settore aerospaziale prospetta grandi sviluppi nel futuro. È un settore che offre opportunità commerciali enormi, alle quali si interessano aziende mondiali importanti, come Boeing e Airfast, e anche molte italiane, come Leonardo o Thales Alenia Space. È anche però un settore di cui si occupano lo Stato e la Difesa e si presta quindi molta attenzione agli investimenti che si fanno. Una proposta prima di andare in porto viene sottoposta a molti accertamenti e simulazioni. Da un lato quindi la ricerca e lo sviluppo sono in forte crescita, dall’altro resta ancora molta conservatività a causa dei fondi che richiede un investimento in questo settore.

Nel percorso che l'ha portata oggi a laurearsi in questo campo com’è stata la sua esperienza universitaria?

Mi ritengo pienamente soddisfatto dei miei tre anni di percorso universitario. Sempre molto diretto è stato l’approccio con i professori, non solo disponibili a chiarire dei dubbi o delle perplessità nell’ambito didattico ma anche pronti a farci fare esercitazioni extradidattiche che non facevano parte del monte ore di crediti di un certo esame e farci appassionare al mondo dell’aereonautica e dello spazio. Solo un esempio è la visita organizzata al CIRA (Centro italiano ricerche aerospaziali).

Pagina 1 di 10

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT