Energia pulita dalle onde del mare, al via il progetto Sun

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Le onde del Golfo di Napoli diventano energia con DIMEMO, il nuovo progetto di Diga Marittima ideata alla Sun

Nel Golfo di Napoli convertire l’energia del moto ondoso in elettricità è possibile grazie al progetto DIMEMO-DIga Marittima per l’Energia del Moto Ondoso, realizzato da un gruppo di ricercatori della Seconda Università di Napoli coordinati dal Prof. Vicinanza. La sperimentazione del primo impianto è stata avviata presso il molo San Vincenzo, dove si trova l’antica diga sopraflutto del Porto di Napoli.

Perché è innovativo il sistema DIMEMO? Innanzitutto propone un diverso approccio nella progettazione delle dighe marittime che punta a catturare e sfruttare l’energia prodotta dal moto ondoso anziché dissiparla. Questo è possibile perché al posto delle tradizionali scogliere artificiali è costruito un impianto di cemento armato, la cui struttura si integra completamente con le infrastrutture portuali e costiere già esistenti. L’impianto si serve di un dispositivo “a tracimazione ondosa” per cui le acque risalgano una rampa, fluiscono in una vasca di accumulo alimentando così le turbine che produrranno elettricità.Qual è l’impatto ambientale di tale progetto? Come già detto si tratta di un impianto che si integra alle altre opere marittime già presenti, permettendo anzi di ridurre anche le dimensioni delle mantellate a protezione della costa dall’erosione delle acque. È silenzioso, in quanto l’apparato elettro-meccanico si trova nell’apposito locale macchine, e innocuo per la fauna e la flora marina. DIMEMO si rivela quindi un sistema eco-compatibile da implementare non solo nella costruzione di nuove dighe ma anche per ammodernare quelle esistenti sfruttandone le fondazioni. L’innovazione targata DIMEMO in contesti come le piccole comunità isolane potrebbe rappresentare la principale fonte di sostentamento energetico efficace ed economica.

Quali sono i benefici che tecnologie come DIMEMO possono portare a città portuali come Napoli? Nei porti del futuro, oltre a progetti come DIMEMO, quali saranno le altre tecnologie presenti? Quest’iniziativa si pone l’obiettivo di produrre energia pulita, ma in Italia quanto incidono davvero le fonti rinnovabili?

*L’immagine in evidenza è stata fornita dal gruppo di ricerca coordinato dal Prof. Vicinanza e rappresenta il prototipo di DIMEMO-DIga Marittima per l’Energia del Moto Ondoso, PON R&C 2007-2013 “Ricerca e Competitività” – PON04a3_00303

 

Un po' di rassegna stampa sul tema

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/economia/15_agosto_31/napoli-sensori-boe-porto-il-moto-ondoso-crea-elettricita-97bc8ce6-4fbb-11e5-ae2d-723aead4f0c4.shtml

http://video.corriere.it/napoli-l-energia-pulita-che-viene-onde/77127ec2-6773-11e5-9bc4-2d55534839fc

http://www.ansa.it/mare/notizie/rubriche/ambienteepesca/2015/10/03/energia-dalle-onde-in-golfo-napoli-test-per-dimemo_568991a5-23e8-4961-8b00-4ac527c82bff.html

http://m.ilmattino.it/napoli/cronaca/nel_porto_di_napoli_la_prima_diga_cattura_energia_delle_onde-1482833.html#

https://news.vice.com/it/article/diga-marina-napoli

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT