Musei nell'era digitale, comunicare al passo coi tempi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Riscoprire una freschezza comunicativa nell'era digitale senza perdere il fascino dell'antichità: è questo lo scopo del progetto di ricerca della Vanvitelli di cui sono protagonisti i musei italiani. 

 

A cura di Simona Valente e Nadia Barrella, docenti presso il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali.

Il progetto di ricerca “Immagini, parole e percezione: musei italiani e social network” si propone di osservare le strategie linguistiche e di comunicazione messe in atto dai musei italiani, in particolare meridionali, nel dominio dei social network e di valutare la loro efficacia rispetto al messaggio culturale che si intende inviare agli “utenti remoti”. Obiettivo generale della ricerca è dunque quello di indagare due dimensioni interrelate: da una parte le caratteristiche dei messaggi prodotti da operatori che gestiscono gli account ufficiali dei musei sui principali social network, dall’altra la percezione e la ricezione delle strategie adottate da parte degli utenti iscritti ai social network, con speciale riferimento alle generazioni dei nativi digitali

Nel laboratorio correlato, della durata di 30 minuti, i partecipanti cercheranno di rispondere alla domanda: "come comunicheresti le immagini di un museo sui social network?", scegliendo una foto tra alcune messe a disposizione e progettando un post per Instagram con una didascalia e dei tag efficaci. I post più efficaci saranno pubblicati sulla pagina Facebook del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”.

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT